QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTREMOLI
Oggi 19°31° 
Domani 18°30° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News lunigiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali lunigiana
giovedì 17 agosto 2017

Politica martedì 14 febbraio 2017 ore 09:52

"Se Costa è in regola deve lavorare"

Così esordisce la Lega Nord all'incontro avvenuto con la popolazione ad Albiano Magra, presso i locali della Croce Rossa

AULLA — Ieri sera, nonostante l'appuntamento fissato, dei cittadini di Albiano non s'è vista neanche l'ombra.

La popolazione, come già aveva annunciato da tempo, non ha interesse nell'incontrare fazioni politiche in vista delle elezioni. Una scelta fatta autonomamente per evitare strumentalizzazioni di sorta della loro battaglia.

Nonostante queste considerazioni da parte degli albianesi, i rappresentanti della Lega, attraverso la figura del nuovo candidato a sindaco Giuliano Novelli, hanno comunque ripetuto ai giornalisti presenti il loro disinteresse alla strumentalizzazione, e la voglia di fare chiarezza sul caso Costa, la ditta di smaltimento rifiuti della Lunigiana. 

Quest'ultima, secondo il carroccio, non andrebbe chiusa ma, qualora ci fossero delle irregolarità, risanata per garantire la salute dei residenti e il lavoro di giovani e professionisti che rischiano di rimanerne privi.

Inoltre, qualora la lista della Lega Nord dovesse aggiudicarsi le elezioni, sarebbe ben contenta di tagliare i costi sulla spazzatura fino ad azzerarli per pareggiare il carico di smaltimento subito avendo una ditta simile in mezzo all'abitato.

"La mozione presentata dai 5 Stelle dopo l'incendio presso la Costa Mauro e forse di origine dolosa, - commenta il giovane del carroccio Michael Santini in una nota - e richiedente la chiusura della stessa, è un grande atto di irresponsabilità e di sciacallaggio che va a toccare più di 100 famiglie considerato l'indotto! Dipendenti giovani che hanno un contratto a tempo indeterminato e incarichi di responsabilità e dipendenti meno giovani con famiglia e che non troverebbero altre occupazioni. La Regione ha risposto che la competenza spetta alla Provincia."

"A me hanno insegnato - prosegue - che prima di prendere una posizione sia necessario conoscere bene le parti e i fatti. Come Lega Nord siamo andati alle riunioni organizzate dal comitato Unitiperalbiano e abbiamo chiesto e ottenuto un incontro con la Costa Mauro con visita dello stabile. Siamo stati gli unici! Noi non vogliamo, come altri partiti fanno, cavalcare la situazione senza approfondire questa è una politica finalizzata ai voti, non al bene di Albiano! Una politica che avvantaggia centri come il Cermec di Massa che guarda caso è gestito dalla politica, ovvero dal sindaco di Massa, dal sindaco di Carrara e dal presidente della Provincia. Albiano non può essere ostaggio degli interessi della Provincia."

Nei prossimi giorni la Lega indirà nuova riunione o, probabilmente, farà volantinaggio, casa per casa, ma non si arrenderà. 

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca