QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTREMOLI
Oggi 20°22° 
Domani 19°29° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News lunigiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali lunigiana
domenica 31 luglio 2016

Attualità venerdì 25 marzo 2016 ore 10:24

​Forestali a Firenze per difendere il lavoro

Davanti al palazzo della Regione Toscana a Firenze con gli operai, anche i Sindaci di Tresana e Fivizzano, Matteo Mastrini e Paolo Grassi

TRESANA — Forestali lunigianesi a Firenze per difendere il loro lavoro

Davanti al palazzo della Regione con gli operai, anche i Sindaci di Tresana e Fivizzano, Matteo Mastrini e Paolo Grassi.

Mancano i fondi necessari per il proseguimento di una attività di vitale importanza per la conservazione del patrimonio boschivo locale e per il contrasto al dissesto idrogeologico attraverso opere di manutenzione e monitoraggio continuo del territorio.

Per difendere questi interventi ritenuti strategici per il territorio lunigianese e per il diritto al lavoro degli operai forestali, hanno manifestato davanti alla Regione a Firenze non solo i lavoratori, ma anche i primi cittadini di Tresana e Fivizzano, che chiedono alla regione di investire nella difesa del territorio.

Compatti anche i sindacati nel ribadire la loro intenzione di continuare la protesta per il diritto allo stipendio dei 24 operai lunigianesi.

Intanto il Presidente della Regione toscana, Enrico Rossi, dà una prima risposta, scrivendo su Facebook: “Davanti alla Presidenza della Regione c'è una manifestazione di lavoratori forestali che chiedono alla Regione di coprire il finanziamento per i loro stipendi. Hanno ragione. Ieri in giunta abbiamo deciso di portare a dieci milioni il fondo ma a precise condizioni per le Unioni dei Comuni: vogliamo un piano dettagliato degli interventi sulle foreste demaniali regionali; vogliamo sapere dettagliatamente le funzioni che svolgono i numerosi non idonei, fermo restando il loro diritto allo stipendio. Pensiamo che l'obiettivo debba essere di riportare questa funzione alla Regione, come aveva già sostenuto l'Assessore Bugli”.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Spettacoli