QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTREMOLI
Oggi 18°30° 
Domani 21°32° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News lunigiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali lunigiana
mercoledì 29 giugno 2016

Attualità sabato 20 febbraio 2016 ore 08:30

Il Tribunale delle acque rigetta il ricorso

Amara sorpresa per i cittadini aullesi che avrebbero voluto con questo ricorso, contro Comune, Provincia e Regione tutelare le proprie abitazioni

AULLA — L'impianto di sollevamento incriminato sarà realizzato all’ex mattatoio, davanti all’abbazia di San Caprasio. Un progetto della Regione Toscana, che rientra nelle opere di adeguamento delle difese spondali, legato ai lavori dell’argine a difesa della città, post alluvione.

Il complesso che sarà costruito proprio davanti alle abitazioni dei cittadini in questione, prevede grandi vasche, idrovore, generatori, griglie.

Il timore delle famiglie è legato a diverse cause: ai cattivi odori provenienti dalle acque nere perché il progetto prevede che queste, dopo una certa quantità inviata al depuratore, in caso di alluvione, vengano riversate nel fiume; ai rumori dei generatori di elevata potenza; agli avanzi malsani che potrebbero depositarsi sulle griglie.

Gli aullesi lanciano l'allarme anche per l’Abbazia e il Museo di San Caprasio, ma tutto rimane lettera morta.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità