QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTREMOLI
Oggi 11°22° 
Domani 13°23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News lunigiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali lunigiana
giovedì 26 maggio 2016

Attualità domenica 06 marzo 2016 ore 12:32

Medaglia ad un assassino: deve essere revocata

Un atto sconcertante quello del Sindaco di Engelsbrand, Bastian Rosenau che ha insignito di medaglia d’oro il concittadino Kusterer

FIVIZZANO — Le motivazioni che hanno portato a quella medaglia sarebbero:

“Wilhel Kusterer riceve la medaglia d’onore di Engelsbrand in quanto cittadino che ha reso grandi servigi al suo comune d’origine, un cittadino attivo e onorevole di Engelsbrand”.

Cosa c’è di onorevole in un criminale di guerra, comandante di squadra di una compagnia delle SS, condannato in Italia in via definitiva a due ergastoli per le stragi naziste di San Terenzo Monti, Vinca e Marzabotto- Monte Sole, che insieme ai suoi camerati ha sterminato 1150 persone tra cui anziani donne e bambini? Una onorificenza che stride con il martirio di tante vite innocenti e l’amor proprio di tutti gli italiani.

"QUESTA è pura follia – commenta accorato, ma con dignitosa fermezza il Sindaco di Fivizzano Grassi – non si può premiare un criminale di guerra, impunito fra l’altro, condannato all’ergastolo. Una persona che assieme ai suoi camerati ha sterminato la nostra gente, i bambini di San Terenzo e Vinca, assieme alle loro madri. Quella medaglia deve essere revocata. Invito ufficialmente il borgomastro di Engelsbrand a Fivizzano, lo accompagnerò di persona davanti alle lapidi con le file interminabili dei nomi delle nostre vittime, lo farò parlare con i sopravvissuti e i familiari delle vittime, così si renderà conto dei terribili crimini perpetrati dalla persona che lui ha premiato. Mi attiverò nei confronti del prefetto, del presidente della Repubblica, dell’ambasciata tedesca a Roma, del presidente della Toscana: quella onorificenza va ritirata. E mi rattrista enormemente constatare che a tanti anni di distanza la Germania non voglia o non possa allontanare da sè i fantasmi del nazismo".

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità