QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTREMOLI
Oggi 19°31° 
Domani 18°30° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News lunigiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali lunigiana
giovedì 17 agosto 2017

Sport mercoledì 08 febbraio 2017 ore 08:56

L'alpinismo lento come cura preventiva

Foto di Mangia Trekking

L'associazione Mangia Trekking è stata invitata dal Comune per spiegare quanto l'alpinismo lento sia uno sport sano e salutare

MULAZZO — La scienza medica promuove il camminare quale eccellente cura preventiva, e considerate le attività possibili, in salita sulle vette, in attraversamento tra i crinali dei gruppi montuosi, o negli itinerari dal mare alla montagna, Mangia Trekking invita gli appassionati ad assicurarsi sempre un buon allenamento al cammino nei vari percorsi. 

Non si deve trascurare certamente l’attività nelle classiche palestre indoor, ma l’associazione promuove e consiglia soprattutto l’attività all’aria aperta qualemetodica e costante pratica. 

Per questa sua caratteristica Mangia Trekking è stata invitata dal Comune di Mulazzo e da un’associazione di divulgazione scientifica della Lunigiana ad effettuare, una conferenza per descrivere l’alpinismo lento come sport e salute. 

Così mentre illustra le peculiarità che devono avere i luoghi, l’associazione descrive i percorsi frequentati quasi ogni giorno da alcuni suoi associati per ben prepararsi. Infatti Mangia Trekking seleziona e propone quei percorsi, che possono essere anche delle semplici camminate familiari, ma che hanno la peculiarità di condurre ad osservare panorami e luoghi suggestivi e completi. Come se si giungesse su una grande “terrazza”.

L’associazione Mangia Trekking, che frequenta e conosce i territori dal Mar Ligure, alla Val di Vara, dalla Lunigiana e la Garfagnana fino a tutto l’ Appennino Tosco Emiliano, sostiene che ogni luogo e borgo sanno offrire situazioni simili, percorsi particolari ove praticare l’alpinismo lento. 

Così, riprendendo anche quanto scrisse una celebre alpinista, la quale evidenziava che camminare nel verde riduce lo stress, regolarizza i grassi, arricchisce la mente, preserva il cuore e forse allunga la vita; l’associazione nel dare appuntamento alla conferenza, consiglia intanto la pratica costante
dell’alpinismo lento ed orizzontale nelle palestre naturali, per preservare il benessere e la salute psicofisica delle persone.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca