comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTREMOLI
Oggi 13°21° 
Domani 16°21° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News lunigiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali lunigiana
venerdì 05 giugno 2020
corriere tv
I soldi sotterrati nel giardino: le ricerche della Guardia di Finanza con la pala meccanica

Attualità sabato 02 gennaio 2016 ore 14:28

Nasce la super Asl di nord ovest

L'azienda sanitaria gestirà le province di Massa, Viareggio, Pisa, Livorno e Lucca: 1,2 milioni di persone. A dirigerla sarà la livornese De Lauretis



LUCCA — Comincia a prendere corpo il nuovo sistema sanitario della Toscana. La prima delle tre macro Asl disegnate dalla riforma approvata lo scorso marzo e integrata con la nuova legge di riordino dello scorso settembre è nata.

Si tratta di quella di nord ovest, che ha assorbito le asl di Viareggio, Lucca, Massa Carrara, Livorno e Pisa.

Oltre 13.000 dipendenti, 2 miliardi di euro di bilancio, 13 stabilimenti ospedalieri e 12 zone distretto per un totale di circa 1,2 milioni di persone da servire.

Alla guida dell'azienda sanitaria ci sarà Maria Teresa De Lauretis, livornese, di 62 anni, mentre la sede legale sarà trasferita a Pisa.

"Questa riforma del sistema sanitario toscano - ha detto la De Lauretis - con il passaggio da 12 a 3 Asl deve essere vista come una sfida e un'opportunità per noi e per tutti i nostri professionisti. A breve il quadro dirigenziale sarà completato con la nomina del direttore sanitario, amministrativo e dei servizi sociali". 

"Mi preme precisare - ha aggiunto - che non chiuderà nessun ospedale, ma la rete ospedaliera verrà riordinata, valorizzando le specificità di ciascun presidio, con la garanzia di un coordinamento forte tra di loro"



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità