Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:PONTREMOLI13°26°  QuiNews.net
Qui News lunigiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali lunigiana
lunedì 27 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Festa Leclerc: tutti in acqua dopo il trionfo, tuffo anche per il team principal

Attualità giovedì 11 aprile 2024 ore 09:20

Rifiuti Raee, toscani campioni di riciclo

rifiuti raee

Con 29.657 tonnellate raccolte, i dati regionali vedono la Toscana in testa rispetto al resto del Centro Italia e quinta nello Stivale



TOSCANA — Con 29.657 tonnellate raccolte nel 2023, i toscani sono campioni nella raccolta di rifiuti elettronici, i Raee (rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche), primi nel Centro Italia per raccolta pro capite e complessivamente quinti a livello nazionale: a decretare il risultato è il Rapporto regionale di merito realizzato dal Centro di coordinamento Raee, l’organismo che sintetizza i risultati ufficiali conseguiti da tutti i sistemi collettivi che si occupano del ritiro presso i centri di raccolta comunali e i luoghi di raggruppamento organizzati dalla distribuzione e della gestione dei rifiuti tecnologici in Italia.

Ebbene: nel 2023 laToscana ha raccolto 29.657 tonnellate di Raee. Il risultato risulta in calo dell’1,8% rispetto al 2022, ma questo andamento è in linea con quello registrato a livello nazionale (-3,1%). Ciò fa sì che la Toscana si confermi ancora una volta al quinto posto della classifica nazionale.

Cala (-1,7%) anche la raccolta pro capite che si attesta a 8,10 chili per abitante, per un valore in ogni caso di gran lunga superiore alla media italiana (5,92 kg/ab). Nel confronto con il resto del Paese, il dato consente alla regione di conquistare il terzo posto della relativa classifica nazionale e la conferma prima tra le regioni del Centro Italia.

Piccoli elettrodomestici i più gettati

A livello di singoli raggruppamenti, emerge che il calo dei volumi regionali dipende quasi esclusivamente dal calo a doppiacifra (-30,2%) di Tv e monitor (R3), da considerarsi fisiologico e in linea con l’andamento nazionale (-32,9%). Di conseguenza la raccolta complessiva si ferma a 3.017 tonnellate.

Crescono invece tutti gli altri raggruppamenti, a partire dai piccoli elettrodomestici ed elettronica di consumo (R4) con il 10,4% per un totale di 6.446 tonnellate. Segue il segmento delle sorgenti luminose (R5) con il +8% che porta la raccolta a 95 tonnellate, poi ecco freddo e clima (R1) col +1,7% per un totale di 7.467 tonnellate, pressoché stabile (+0,2%) grandi bianchi (R2) che si assesta a 12.632 tonnellate.

L’analisi per dato pro capite dei raggruppamenti, indica che la regione è particolarmente virtuosa nella raccolta di lavatrici e grandi bianchi: ogni abitante ne raccoglie quasi 1,5 chili in più (+66,9%) rispetto alla media nazionale (2,07 kg/ab).

Provincia per provincia

La contrazione dei volumi regionali è l’esito della riduzione delle raccolte di 6 province toscane, a partire da quella di MassaCarrara che perde l’8,4% e scende a 1.062 tonnellate; seguono quelle di Grosseto con il -3,9% e 1.714 tonnellate complessive, Firenze (-3,6%) con 7.635 tonnellate, Livorno con il -3,4% si attesta a 3.283 tonnellate, Pistoia (-2,1%) si ferma a 3.591 tonnellate. Più contenuto il calo della raccolta effettuata nella provincia di Lucca: -1,5% con 3.592 tonnellate raccolte.

Fanno eccezione le province di Prato, la cui raccolta registra il +5,4% e si porta a 1.315 tonnellate, di Siena, che con il +2,8% raggiunge le 1.938 tonnellate, e di Arezzo che cresce del +1,4% per 2.427 tonnellate complessive. Molto più contenuto (+0,4%) invece l’incremento della raccolta della provincia di Pisa che si attesta a 3.101 tonnellate.

La raccolta pro capite di rifiuti Raee in Toscana

La raccolta pro capite di rifiuti Raee in Toscana

Un cittadino alla volta

La migliore performance regionale come raccolta pro capite si conferma essere quella registrata dalla provincia di Pistoia con 12,41 kg/ab (-2,1%), secondo risultato migliore nella classifica nazionale. I suoi abitanti si dimostrano particolarmente virtuosi nellaraccolta di grandi bianchi (R2): ognuno di loro raccoglie infatti oltre cinque kg in più(+246,1%) rispetto alla media nazionale (2,07 kg/ab).

Lo stesso può dirsi per la provincia di Livorno che si posiziona seconda con 10,03 kg/ab (-3,6%) e si distingue per una raccolta di R2 pressoché doppia (+93,1%) rispetto allamedia italiana e superiore di quasi un kg (+72,4%) in R4 rispetto a una media italiana di1,30 kg/ab. Nella classifica nazionale, la provincia perde invece una posizione e diventa quinta.

Terza posizione a livello regionale e ottava a livello nazionale per la provincia di Lucca con 9,39 kg/ab (-1,6%) che si distingue per una maggiore raccolta, soprattutto di R2 ed R4 rispetto alla media del Paese con, rispettivamente, quasi 2 kg in più a testa (+83%) di grandi bianchi avviati a smaltimento rispetto ai 2,07 kg/ab di media nazionale, e 1 kg in piùa testa (+77%) di piccoli elettrodomestici ed elettronica di consumo rispetto a una raccolta media di 1,30 kg/ab.

La raccolta di rifiuti Raee in Toscana

La raccolta di rifiuti Raee in Toscana

Sono superiori alla media nazionale anche i valori pro capite delle province di Grosseto (7,90 kg/ab con il -3,9%) - che si distingue per una raccolta pro capite di R2 superiore di quasi 1,5 kg (+65,5%) rispetto alla media nazionale - di Firenze (7,73 con il -3,6%) - anche lei molto virtuosa nella raccolta di R2 con 1,30 kg in più a testa (+63,1%) rispetto alla media del Paese - di Pisa (7,44 kg/ab con il +0,4%),  che si distingue invece per una raccolta pro capite più alta della media di quasi un kg (+57%) in R4.

Ecco poi ancora Siena (7,42 kg/abcon il +2,8%) e di Arezzo (7,24 kg/ab con il +1,3%). 

Sono invece inferiori alla media nazionale le restanti province di Massa-Carrara con 5,63 kg/ab (-8,5%) e di Prato con 5,09 kg/ab che però registra la crescita più alta a livello regionale (+5,4%).


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno