QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTREMOLI
Oggi 20°34° 
Domani 20°32° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News lunigiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali lunigiana
domenica 19 agosto 2018

Attualità sabato 14 aprile 2018 ore 08:45

Un bando da un milione per la montagna

La Giunta regionale ha approvato i criteri per accedere ai finanziamenti destinati alle imprese che gestiscono stazioni sciistiche toscane



FIRENZE — E' in arrivo un bando da un milione di euro per le imprese che gestiscono gli impianti sciistici. La Giunta regionale ha approvato i criteri e le modalità per accedere ai finanziamenti destinati alle micro, piccole e medie imprese che gestiscono stazioni sciistiche nei comprensori toscani. 

Col bando di prossima emissione la Regione mette a disposizione delle imprese un contributo per le spese di funzionamento e manutenzione degli impianti, per aumentarne la sicurezza e per modernizzarli.

I destinatari sono le micro, piccole e medie imprese, in forma singola o associata, che gestiscono impianti sciistici nei comprensori di Garfagnana, Montagna Pistoiese, Amiata e Zeri

Gli interventi ammissibili sono quelli necessari per la manutenzione degli impianti sciistici e delle strutture annesse, finalizzati all'adeguamento, ammodernamento, messa in sicurezza degli impianti stessi, compresa la fornitura di sistemi di controllo. 

Tra i costi ammissibili, quelli per il personale, i materiali, i servizi appaltati, le comunicazioni, l'energia, la manutenzione, l'affitto, l'amministrazione e l'ottenimento dell'attestazione rilasciata da un revisore legale ai fin i della certificazione della regolare rendicontazione finale delle spese.

Il costo totale ammissibile del progetto presentato deve essere compreso tra un minimo di 10 mila ed un massimo di 300 mila euro. 

L'agevolazione viene concessa sotto forma di contributo a fondo perduto in conto esercizio fino ad un massimo dell'80% delle spese di funzionamento ritenute ammissibili.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Cronaca