Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:15 METEO:PONTREMOLI-1°5°  QuiNews.net
Qui News lunigiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali lunigiana
venerdì 27 gennaio 2023

SORRIDENDO — il Blog di Nicola Belcari

Nicola Belcari

Ex prof. di Lettere e di Storia dell’arte, ex bibliotecario; ex giovane, ex sano come un pesce; dilettante di pittura e composizione artistica, giocatore di dama, con la passione per gli scacchi; amante della parola scritta

Lo Stato "Babbo Natale"

di Nicola Belcari - domenica 04 dicembre 2022 ore 09:00

Dallo stato liberale, allo stato sociale, allo stato “Babbo Natale”.Fra tutti, il più liberale degli Stati è il nostro. Liberale, non liberista, anzi al contrario, liberale come interventista e generoso.

Il nostro è un mondo vecchio. I suoi abitatori (più che abitanti) somigliano a vecchi che si credono giovani e si comportano come se lo fossero e non pensano alla morte. Le persone si sentono giovani e ne hanno una qualche ragione poiché la loro età mentale è rimasta quella della puerizia. Sono bambini che lo Stato accudisce o maltratta, ma comunque non fa crescere.

San Nicola donò tre sfere d’oro a tre fanciulle talmente povere da essere in procinto di doversi prostituire per evitare che mettessero in atto lo sventurato proposito. Nasceva così la leggendaria figura di Babbo Natale. Lo Stato dei nostri giorni sembra rappresentare quella figura. Esso affianca all’offerta della tivvù, servizio pubblico, di giochini e passatempi con i quali ci svaga senza impegnare l’intelletto, distribuendo premi come nelle fiabe, una serie di “bonus” impensabili e senza precedenti.Di bonus in bonus. Di “meglio in meglio”.Ce ne sono per tutti e per tutti i gusti. Eccone un parziale elenco per districarsi in questa giungla di un novello paese della cuccagna.

Bonus alimentari o collegati: carote, cipolle e agli, cioccolati (esclusi quelli al liquore e delle confezioni di lusso o relative a festività e ricorrenze), schiaccianoci, scolapasta con meno di 52 buchi, e carta igienica, generi con iva agevolata al 12 % naturalmente rimborsabile.

Risparmio energetico: pantofole foderate di pelliccia di lapin, rottamazione della termo-coperta, scadenza al 21 marzo anno corrente.

Bonus ristrutturazioni: cuccia del cane al 110 %.
Settore venatorio: botte per caccia alle anatre al 3 %, fischietto da richiamo d’uccellini al 4 %.

Per il progresso culturale del popolo sono offerti a titolo gratuito i seguenti libri: a) “Interventi tivvù della virologa” divenuta bionda a furia di esperimenti di laboratorio; b) “Discorsi degli allenatori della nazionale di calcio” degli ultimi 30 anni; c) “Prolusioni dei Presidenti del Consiglio” dal 1980 a oggi. Sono raccolte complete donate con l’impegno solenne di non farne un uso improprio.

Bonus cultura: ai neolaureati con votazione uguale o superiore a 108 rimborso del 47 % della corona d’alloro.

Bonus verde: acquisto e messa in opera di zizzolo per la produzione certificata di brodo di giuggiole; torrone biologico con uova di gallina allevate a terra, prodotti italiani al 100 % detraibili al 60 % dalla dichiarazione dei redditi in 10 anni.

Bonus viaggi: normale al 13%, mentre totalmente a carico dello Stato il tour Atlantide, Eldorado, Camelot, l'Isola dei Sogni, le Terre Oscure, fino al Mondo delle Ombre; purché documentato da scontrini attestanti tutte le tappe.

Lo Stato ci ama, ci coccola, ci copre di regali. Chi decide per esso non impegna del suo ma del nostro, è vero, ma non siamo meschini al punto di perderci in tali sottigliezze e offendere il suo buon cuore.

Nicola Belcari

Articoli dal Blog “Sorridendo” di Nicola Belcari