QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTREMOLI
Oggi 14°21° 
Domani 16°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News lunigiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali lunigiana
mercoledì 15 agosto 2018

Attualità martedì 24 aprile 2018 ore 10:57

C'è un ferito in vetta ma è un'esercitazione

Domenica scorsa si è tenuta l’esercitazione congiunta tra la XIX Delegazione del triangolo Lariano del SASL e la Stazione Carrara e Lunigiana del SAST



FIVIZZANO — Un evento per preparare i soccorritori ad ogni problema in alta montagna che ha avuto luogo alle Guglie della Vacchereccia e che ha visto la partecipazione anche di altri volontari provenienti dalle Stazioni della XVII Delegazione Apuana del Soccorso Alpino e Speleologico Toscano. L’esercitazione tecnica su roccia ha impiegato tre squadre che si sono mosse su tre scenari diversi.

Nello specifico le operazioni hanno interessato il recupero di un infortunato lungo la traccia di salita alla fine della vie di roccia che si sviluppano sulla cresta Garnerone; il recupero di una cordata di due persone in parete (simulando un infortunato ed ed un alpinista in ipotermia) dalla base della via di arrampicata e il recupero di un infortunato in gravi condizioni sulla torre “Cartuccia” con utilizzo della teleferica.

In ogni scenario sono stati impegnati in parete anche i medici e i sanitari in forza alle rispettive Stazioni dando luogo ad una serie di operazioni contraddistinte da perfetta sintonia. 

Alla fine dell'esercitazione presso la Capanna Garnerone le donne della Commissione Manifestazioni della sezione CAI di Carrara hanno preparato ed offerto a tutti i partecipanti una cena che ha permesso, oltre al giusto ristoro dopo un'intensa giornata, un importante momento di scambio culturale e professionale nel quale è stato tracciato un resoconto operativo della giornata appena trascorsa. 

Alla fine i risultati hanno superato di gran lunga ogni migliore aspettativa, raggiungendo l’obiettivo di base di questa esperienza, ovvero lo scambio non solo tecnico/teorico ma soprattutto pratico/operativo nell'ambito delle conoscenze e delle tecniche di Soccorso in ambiente roccioso. 

Un risultato molto importante che ha consolidato i rapporti e la solidarietà interna che contraddistingue il CNSAS e le sue diramazioni territoriali, le Stazioni: vere e proprie eccellenze costituite da persone espressione del territorio, per il quale spesso costituiscono un punto di riferimento fondamentale a livello comunitario.

I servizi regionali della Lombardia e della Toscana alla fine si sono dimostrati parti di una grande famiglia, composta da tecnici di prim’ordine e soprattutto da persone ispirate e mosse dalla solidarietà e dalla passione che li lega alla montagna.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Cronaca