Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:00 METEO:PONTREMOLI19°30°  QuiNews.net
Qui News lunigiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali lunigiana
domenica 25 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
No Green Pass, le manifestazioni in tutta Italia: le immagini da Roma, Milano, Napoli e Torino

Attualità mercoledì 21 luglio 2021 ore 17:00

Per Daniele mobilitazione e solidarietà

soccorsi
Foto d'archivio

Sconcerto e rabbia dall'intero territorio provinciale arrivano a seguito della morte, stamani, dell'operaio 54enne caduto dal tetto su cui lavorava



CARRARA — Mobilitazione e solidarietà per Daniele Rebecchi, l'operaio di 54 anni morto stamani cadendo dal tetto del capannone su cui lavorava. Installava dei lucernari. E' scivolato e, dopo un volo di 15 metri, è morto sul colpo nell'impatto col suolo. A nulla sono valsi i soccorsi.

E sono sconcerto e rabbia i sentimenti prevalenti in arrivo dal territorio provinciale e poi, a macchia d'olio, da tutto il resto della Toscana. Mondo del lavoro, sindacati, istituzioni, corpi sociali: tutti si stringono nel cordoglio per l'ennesima vittima del lavoro. Secondo dati Cgil Toscana, nel primo trimestre dell'anno sono stati 10 gli infortuni con esito mortale sul territorio regionale.

Adesso nella scia di morte è scritto anche il nome di Daniele. Oggi il Comune di Carrara ha proclamato il lutto cittadino. Il Comune di Massa farà lo stesso nel giorno delle esequie. Per domani i sindacati confederali Cgil, Cisl e Uil hanno indetto uno sciopero generale di due ore a fine turno esteso ai lavoratori dell'intera provincia di Massa-Carrara.

Dal fronte istituzionale, i vertici della Regione si sono espressi immediatamente col cordoglio portato dal presidente della Toscana Eugenio Giani e dal presidente del Consiglio regionale Antonio Mazzeo. Dalla stessa assemblea toscana il capogruppo del Pd Vincenzo Ceccarelli parla di "rabbia, perché il lavoro è un bene fondamentale per la tenuta della nostra società e non è accettabile che si debba perdere la vita per poterselo garantire".

La capogruppo del Movimento 5 Stelle a Palazzo del Pegaso Irene Galletti ha dichiarato la propria "solidarietà alla famiglia della vittima di Avenza" chiedendo "più investimenti in prevenzione per le partite iva". Da Fratelli d'Italia, il consigliere regionale Vittorio Fantozzi ha rivolto un'esortazione alle "autorità competenti a effettuare maggiori controlli aumentando gli organici degli ispettori del lavoro" condivisa con il coordinatore di Fdi di Carrara Lorenzo Baruzzo.

Accorato intervento da parte della deputata di Forza Italia e sottosegretario di Stato ai rapporti con il Parlamento del governo Draghi Deborah Bergamini che invoca "più tutele per i lavoratori e maggiori investimenti per la sicurezza sul lavoro". E aggiunge: "Oggi, purtroppo, a Massa Carrara ha perso la vita un operaio di 54 anni. Mi stringo attorno alla sua famiglia, ai suoi colleghi e a quanti, purtroppo, hanno perso la vita nello svolgimento della loro professione".

L'onorevole del Partito Democratico Martina Nardi, presidente della commissione attività produttive della Camera, afferma: "Questa è una vera emergenza, non è fatalità. Basta morti, serve più sicurezza". 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Davide Cappannari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

CORONAVIRUS

Attualità

Imprese & Professioni