Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:30 METEO:PONTREMOLI21°32°  QuiNews.net
Qui News lunigiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali lunigiana
venerdì 19 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Trump, metamorfosi mancata. Elezione ancora aperta? Dipende dai dem
Trump, metamorfosi mancata. Elezione ancora aperta? Dipende dai dem

Attualità mercoledì 19 giugno 2024 ore 17:50

Richieste di mutuo in aumento, ecco quale conviene

chiavi di casa

Tassi fissi o variabili, formule green: mentre cresce la domanda di finanziamenti per comprare casa, come districarsi con l'andamento delle rate



TOSCANA — Le condizioni offerte dalle banche tornano ad essere favorevoli, con indici in calo specialmente per i tassi fissi, più ancora scegliendo la formula green. Tassi variabili, invece, ancora fuori mercato. Questo lo scenario sulle rate dei mutui in Toscana, definito in un'analisi di Facile.it e Mutui.it relativa al primo quadrimestre del 2024 quando la domanda di finanziamento per l'acquisto della casa è cresciuta del 18%.

"Guardando alle migliori offerte disponibili oggi per un mutuo standard da 126.000 euro in 25 anni (LTV 70%), i tassi fissi partono da un TAN pari al 2,87%, vale a dire una rata mensile di 589 euro", illustrano gli esperti.

Indici ancor più vantaggiosi per i cosiddetti mutui green a tasso fisso (per immobili in classe A o B): in questo caso i tassi partono da un tasso TAN pari a 2,65% con una rata mensile di 574 euro.

E volendo cambiare banca? Il miglioramento delle condizioni ha riguardato anche i tassi fissi sulla surroga, con offerte con indici TAN che, per un mutuo medio, partono da 3,05% pari ad una rata di 600 euro (che scende a 578 euro in caso di surroga green).

Ancora fuori mercato invece l’offerta di tassi variabili: i migliori tassi partono da 4,60% ed una rata di circa 708 euro. 

Pianeta mutui: chi chiede cosa

L'analisi degli esperti registra un ritorno a segnali positivi dal mondo dei mutui per l’acquisto casa: nei primi quattro mesi del 2024 in Toscana la richiesta di finanziamenti è aumentata del 18% rispetto allo stesso periodo del 2023. Tornano a crescere anche l’importo medio richiesto (+0,7%) e il valore medio degli immobili oggetto di mutuo (+2%).

"Il 2023 è stato un anno complesso per il mercato dei mutui, colpito dall’aumento dei tassi di interesse e da una minore disponibilità economica da parte delle famiglie, già alle prese con l’aumento dell’inflazione", spiegano da Facile.it in una nota. "II 2024, però, è partito positivamente, con una richiesta in aumento, trainata soprattutto dal miglioramento delle condizioni offerte dalle banche per i tassi fissi, che ha generato fra i consumatori una maggiore fiducia verso il futuro".

Analizzando un campione di oltre 18mila richieste di mutuo raccolte online in Toscana emerge che chi ha presentato domanda di finanziamento nei primi 4 mesi dell’anno ha puntato ad ottenere in media 134.645 euro, importo in lievissimo aumento (+0,7%) rispetto allo stesso periodo del 2023. 

Cresce anche il valore medio dell’immobile oggetto di mutuo, che arriva a 217.058 euro (+2%). La durata del mutuo scende da 25 anni a 24 anni, mentre l’età media dei richiedenti arriva a 41 anni e mezzo (in aumento di un anno rispetto al 2023).

Limitando l’analisi alle sole richieste di mutui per l’acquisto della prima casa, emerge che l’importo medio richiesto in Toscana nei primi 4 mesi del 2024 è stato pari a 138.876 euro, valore stabile (+0,2%) rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Cala lievemente il valore medio dell’immobile, pari a 195.839 euro (-1%). Cresce leggermente, invece, l’età media del richiedente (38 anni e mezzo), mentre cala la durata del piano di ammortamento (quasi 26 anni e mezzo).

Crescono le richieste di surroga, trainate dalle condizioni favorevoli offerte dalle banche per i tassi fissi: tra Gennaio ed Aprile 2024 questo tipo di domande hanno rappresentato il 29% del totale toscano, in aumento di 9 punti percentuali rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Provincia che vai

A livello territoriale le differenze ci sono, con divari registrati in Toscana nell'analisi delle richieste di mutuo raccolte sempre tra Gennaio e Aprile 2024.

I mutui in Toscana tabella

I mutui in Toscana (Fonte: Facile.it e Mutui.it)

Firenze è la provincia dove è stato rilevato l’importo medio più alto (147.872 euro), seguita da Lucca (139.058 euro) e Siena (135.690 euro). 

Valori inferiori alla media regionale per Prato (130.364 euro), Pisa (129.729 euro), Pistoia (129.075 euro), Grosseto (123.358 euro) e Massa-Carrara (122.612 euro). 

Chiudono la classifica, a brevissima distanza tra di loro, Livorno (121.893 euro) ed Arezzo (121.250 euro).


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno