QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTREMOLI
Oggi -11°1° 
Domani 3° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News lunigiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali lunigiana
domenica 16 dicembre 2018

Cronaca domenica 18 novembre 2018 ore 13:10

Monossido di carbonio, due casi in poche ore

Dopo quello di Viareggio, con 14 persone curate dal servizi sanitari, altro caso nella notte in Lunigiana. Raccomandata la massima attenzione



VIAREGGIO — Due casi in poche ore in Toscana di intossicazioni da monossido di carbonio: Viareggio e Zeri. Il primo fatto è avvenuto in un affollato condominio, l'altro in una abitazione di Patigno.

Tutte le persone coinvolte ( ben 14 in Versilia e 2 in Lunigiana, con anche sei cani intossicati ) sono state salvate dal tempestivo intervento del 118 e dei vigili del fuoco.

La Asl ha tracciato un bilancio di quanto avvenuto nel quartiere della Migliarina, a Viareggio:

"Gestite dal Pronto Soccorso Versilia 14 persone: abitanti del palazzo ma anche alcuni soccorritori.

La più grave, una donna russa, intossicata e portata a Pisa, tornata al Versilia e ancora ricoverata in Medicina d'Urgenza.
Anche la figlia è stata curata direttamente al Versilia e già dimessa.
Altre due persone, italiane, che erano state mandate a Pisa per camera iperbarica, un uomo e una donna, sono state rimandate al Versilia e stanno per essere dimesse".

"Da annotare anche una storia particolare, con una donna di 40 anni che è tornata a casa ed ha trovato gatto che vomitava. Ha capito che c'era qualcosa che non andava ed ha chiamato il veterinario. Ma le persone della zona le hanno raccontato cosa era successo e le hanno detto di andare subito in ospedale: è arrivata per ultima ma aveva un livello alto di intossicazione. E' stata curata al Versilia e dimessa.
Curati anche alcuni soccorritori, esposti ma non intossicati."

"Da evidenziare quindi - dice ancora la Asl che raccomanda di prestare la massima attenzione - oltre al lavoro sul territorio sottolineato ieri sera, il grande lavoro fatto dal personale del Pronto Soccorso, visto che gli intossicati sono arrivati tutti insieme, mentre ovviamente c'erano già altri pazienti.
È tornato in servizio anche il direttore Giuseppe Pepe, che fra l'altro è un esperto a livello internazionale di questo tipo di intossicazioni"



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità