Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:25 METEO:PONTREMOLI19°  QuiNews.net
Qui News lunigiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali lunigiana
sabato 27 febbraio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Valanga all'Alpe Devero: neve, terra e massi devastano il laghetto delle Streghe

Attualità venerdì 19 febbraio 2021 ore 10:42

Abbracci ai nonni, nasce la bolla delle coccole

stanza degli abbracci

Nelle residenze de La Villa torna la possibilità di contatto fisico tra gli anziani ospiti e i loro familiari grazie ad ambienti protetti



AULLA — "Sarà mica quel posto dove si entra per vedere i parenti?", ha chiesto nonna Anna Maria, 90 anni. "Posso chiamare mia nipote per dirle di venire?", ha incalzato nonno Federico subito subito a stretto giro. Sì: possono. Possono perché per riabbracciare i nonni nelle case di riposo di Villa Angela e Michelangelo ad Aulla nascono  ambienti protetti appositamente realizzati con ogni accorgimento anti Covid-19. 

Si chiama Bolla degli Abbracci la struttura che verrà installata nelle due Rsa del Gruppo La Villa entro questa settimana. Si tratta di un modulo gonfiabile munito di membrana termoisolante che viene sanificato dopo ogni accesso così da consentire carezze e coccole, ma comunque contatto fisico tra nonni e familiari in piena sicurezza.

Per quanto riguarda Rsa Michelangelo, i parenti potranno accedervi da un ingresso posteriore che porta direttamente alla Sala Polivalente, luogo che accoglierà l’ambiente. Gli accessi alla “Bolla” saranno programmati su appuntamento: ai parenti, che hanno già cominciato a contattare le strutture per prenotare la propria visita, sarà sufficiente telefonare o inviare una email per ottenere l'appuntamento. La visita durerà circa venti minuti. 

La postazione sarà dotata di gel igienizzante, guanti monouso e di istruzioni per il corretto uso dello strumento. Ogni struttura, sempre per la massima sicurezza, richiederà inoltre che la Bolla - specie per quanto riguarda le membrane termoisolanti che rendono possibile in concreto abbracciare i propri cari - sia utilizzata con attenzione, evitando di indossare anelli o effetti personali che possano danneggiarla, proteggendosi maggiormente con l’uso di guanti. 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità