Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:PONTREMOLI14°  QuiNews.net
Qui News lunigiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali lunigiana
lunedì 01 marzo 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
La gioia incontenibile di Laura Pausini per il Golden Globe

Attualità mercoledì 28 dicembre 2016 ore 09:31

Accompagnamento al lavoro per persone disabili

​E’ stata siglata una convenzione fra Regione e Società della Salute per concretizzare il progetto dedicato al lavoro per le persone disabili



AULLA — Il progetto In.Lav. - Accompagnamento al lavoro per persone disabili e soggetti vulnerabili consentirà alla SdS Lunigiana, che lo ha presentato nei mesi scorsi, di gestire un contributo complessivo di 191mila e 804 euro.

La SdS Lunigiana ha presentato il progetto in qualità di soggetto attuatore, capofila di una Associazione Temporanea di Scopo (ATS), e per questo la Regione Toscana ha erogato alla SdS un contributo corrispondente alla quota
massima di finanziamento pubblico ammessa.

L’obiettivo è quello di promuovere e avviare la realizzazione sul territorio lunigianese di un sistema diffuso, articolato e integrato di servizi per l'accompagnamento al lavoro di persone disabili e soggetti vulnerabili, che siano in carico ai servizi socio – sanitari, attraverso lo sviluppo di percorsi di sostegno
all'inserimento socio – terapeutico e socio – lavorativo dei soggetti destinatari, gettando le fondamenta di un sistema integrato territoriale in grado di garantire la sostenibilità futura dei servizi attivati.
L’obiettivo specifico, infatti, è quello di favorire l'inserimento lavorativo di almeno 20 persone disabili e vulnerabili di età compresa fra i 18 e i 65 anni, in
carico ai servizi socio – assistenziali, sanitari e/o socio – sanitari, attraverso una pluralità di servizi integrati e processi di accompagnamento al lavoro, sostenendo il passaggio dei giovani dall’istruzione all’occupazione e contribuendo a rafforzare la coesione sociale ed economica di un territorio difficile e svantaggiato come la Lunigiana.

Per la precisione il progetto è rivolto a persone in carico ai servizi socio – assistenziali, sanitari e/o socio – sanitari, in condizione di disabilità e iscritte negli elenchi previsti dalla legge 68/99, e a persone certificate per bisogni inerenti la salute mentale, in base alle normative vigenti; in entrambi i casi, le persone alle quali il progetto è destinato non devono avere una occupazione.

Scendendo nei dettagli, il progetto si articolerà in una complessità di azioni integrate, con la finalità ultima di produrre il più positivo e durevole inserimento lavorativo dei soggetti in carico ai servizi socio – assistenziali, sanitari e/o socio – sanitari. Le principali attività che saranno rivolte ai partecipanti consistono nell’accesso e nella presa in carico, con una selezione specifica dei partecipanti, finalizzata alla valutazione della possibilità di inserimento nei percorsi di accompagnamento al lavoro; nella valutazione del livello di occupabilità dei partecipanti; nell’orientamento dei partecipanti e nelle progettazione personalizzata; nella formazione personalizzata; nell’inserimento in azienda dei partecipanti per una durata media a persona di circa 704 ore, corrispondenti a 16 ore settimanali, per 11 mesi.

Da sottolineare che la SdS Lunigiana ha il compito di portare a termine le attività
progettuali entro 24 mesi a decorrere dalla data di sottoscrizione della convenzione con la Regione Toscana.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità