QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTREMOLI
Oggi 13°27° 
Domani 13°22° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News lunigiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali lunigiana
mercoledì 17 luglio 2019

Sport mercoledì 10 maggio 2017 ore 10:06

La Uisp retrocede l'Athletic Club

Athletic Club Aulla

Un cambio di regolamento della Uisp alla penultima giornata di campionato, vedrà la squadra lunigianese retrocedere e non mancano le polemiche



AULLA — Una stagione piena di problematiche che ha visto l'Athletic Club, fatta di giovani appassionati di calcio, giocare in condizioni precarie, senza un campo da calcio e sempre costretti a chiedere aiuto ai Comuni vicini.

Ma comunque il gruppo è riuscito a ottenere il 7° posto in classifica, quindi la salvezza. Ma alla penultima giornata del campionato è arrivata una bella doccia fredda: la Uisp ha rivisto il regolamento comprendendo nella retrocessione anche la settima classificata.

A spostare il focus su questa presa di posizione è il presidente Juri Gorlandi
"Questi signori - commenta in una nota - con il comunicato ufficiale numero 1 del 27 Settembre 2016 pubblicavano il regolamento dove si parla di retrocessione dall'8° posto, salvo poi cambiare idea con il comunicato del 26 Aprile 2017, dove a una giornata dal termine del campionato decidono di condannare alla retrocessione anche la 7° classificata. Se errore della Uisp si trattava, perché renderlo noto solo ad una giornata dal termine?
Che valore può avere questo campionato se una squadra in corsa alla salvezza si vede a una settimana dal termine si vede modificare una parte del regolamento del campionato così?"

"Paghiamo 1075 euro - continua - solo per iscriverci a questo campionato, più tutti i tesseramenti e costi accessori: che sia regolare e condotto nel rispetto di un regolamento non è solo un dovere etico, ma giuridico. Non vogliamo favori, ma solo che vi sia parità di trattamento tra tutte le squadre iscritte. Vorremmo poter guardare un comunicato sapendo che abbia un valore, per tutti, e che non sia modificabile chissà quando e chissà come."

"Ringrazio i miei ragazzi - conclude - un gruppo fantastico che ha dato prova di avere le qualità che il calcio troppe volte dimentica. Avete giocato con il cuore, facendo gruppo e non lasciando indietro nessuno, adattandovi alla stupidità delle persone rispondendo con un sorriso. Io di calcio come sapete capisco molto poco, ma farò di tutto affinché la passione che si legge nei vostri occhi continui nel tempo, superando gli ostacoli messi dai baroni del calcio, aullesi e spezzini.
Finché lo vorrete sarò orgoglioso di essere il vostro presidente."



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Lavoro