QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTREMOLI
Oggi 17°19° 
Domani 12°16° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News lunigiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali lunigiana
lunedì 21 ottobre 2019

Cultura lunedì 31 ottobre 2016 ore 10:30

Consegnati i premi del concorso Lunigiana Storica

Ieri pomeriggio si è tenuto presso il castello di Terrarossa la premiazione del Premio Lunigiana Storica che ogni anno elegge le sei migliori tesi



LICCIANA NARDI — Ad aprire l'evento il sindaco di Licciana Nardi Enzo Manenti che ha ricordato a tutti i presenti quanto sia importante un premio che valorizza il territorio lunigianese. Un territorio che ha bisogno dei giovani per essere promosso e, l'intento del Premio Lunigiana Storica è proprio quello di riconoscere ai giovani laureati il lavoro che hanno dedicato alla loro terra di origine. 

Durante la premiazione sono intervenuti il presidente del premio e professore Enzo Baldini dell'università di Torino che ha sottolineato la crescita di questa iniziativa e il suo mutare con la società e le esigenze del territorio, gli storici Germano Cavalli e Giuseppe Benelli, pilastri degli studi lunigianesi. 

Prima di passare alla premiazione dei tesisti, è stata consegnata la targa Premio Lunigiana Storica al dottor Riccardo Boggi per aver intrapreso nel tempo un'azione importantissima per la riqualificazione di San Caprasio e l'organizzazione di eventi culturali. 

A vincere il Premio Lunigiana Storica è stata Veronica Bigazzi, che ha vinto 1.500 euro, con la sua Analisi sismica di chiese in Lunigiana: San Prospero di Monzone Alto, Santa Maria Assunta di Argigliano, San Pietro di Offiano (Univ. Pisa).

Per la sezione sull'emigrazione lunigianese, inserita da quando questo tema è diventato molto sentito in Lunigiana in quanto terra dalla quale in tanti sono partiti per investire altrove ma sono anche tornati, è stata premiata, sempre con 1.500 euro,Federica Ferrari con Le parole per dirlo. L'esperienza migratoria di donne lunigianesi (Univ. Pisa).

Il Premio speciale Siro Rocchi che prevede la pubblicazione di una rielaborazione della tesi, è andato invece a Sonia Lazzari con Statue vestite a Fosdinovo: storia, significati, esposizione tra chiesa e museo (Univ. Pisa).

Menzione speciale, invece, a quei tesisti che non hanno vinto il premio Lunigiana Storica ma ai quali la giuria ha riconosciuto, nei loro studi, un contributo importante: Andrea Petrocca con La giustizia di transizione alla prova: il caso di Sant'Anna di Stazzema (Univ. Pisa); a Lina Pecini con Conflitti, resistenze e corruzione. La costruzione dello Stato Mediceo a Pontremoli 1650-1672 (Univ. Pisa); Claudia Biagi con La donna nella Resistenza in Lunigiana (Univ. Firenze).



Tag

Conte: «Io contro il popolo delle partite Iva? Una fesseria»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità