comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTREMOLI
Oggi 19° 
Domani 10°17° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News lunigiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali lunigiana
martedì 07 aprile 2020
corriere tv
Coronavirus, in Calabria celebrata la messa con i fedeli nonostante i divieti

Attualità giovedì 27 febbraio 2020 ore 09:33

Tre milioni di euro per la difesa del suolo

La somma stanziata dalla Regione con l'approvazione del Dods 2020 andrà a beneficio di nove comuni della Provincia. Ecco quali



MASSA — Dalla Regione Toscana arrivano quasi tre milioni di euro per la difesa del suolo in provincia di Massa Carrara . La notizia arriva dal consigliere del Pd in Regione Giacomo Bugliani che spiega “Il finanziamento complessivo è previsto dal Documento Operativo per la Difesa del Suolo 2020, che è stato approvato dalla Giunta toscana e che permetterà di finanziare sette significativi interventi e due progettazioni nella Provincia di Massa Carrara. Somme che andranno a beneficio di 9 comuni del nostro territorio. Si tratta di un contributo molto importante in un settore fondamentale per il nostro territorio- aggiunge Bugliani- : quello della sicurezza del suolo e del dissesto idrogeologico. I cittadini hanno bisogno di sicurezza e questi interventi mirati sono il frutto di un impegno concreto e dell’ascolto delle nostre necessità da parte della Regione Toscana".

"Nel dettaglio - spiega Bugliani- il Dods 2020 prevede innanzitutto sette interventi: 325.000 euro per il Comune di Bagnone per i lavori di completamento dell’intervento di ripristino del dissesto idrogeologico sulla strada Torinio; 300.000 euro andranno al Comune di Comano per il consolidamento fondazioni del ponte e le opere di difesa spondale in località Scanderarola; 801.000 euro per il Comune di Montignoso per la sistemazione idrogeologica in località Santa Croce e per il ripristino di un tratto del piano viario di via della Resistenza; 174.000 euro andranno al Comune di Mulazzo per gli interventi sulla strada comunale di Busatica e sul versante sottostante che sono stati interessati da un movimento franoso; quasi 647.000 euro per il Comune di Podenzana per il consolidamento del movimento franoso in località Taria; 485.000 euro per il Comune di Pontremoli per la realizzazione del secondo stralcio del I lotto per la sistemazione del movimento franoso sulla strada comunale per Torrano; quasi 105.000 euro, infine, per la Provincia di Massa Carrara saranno destinati al primo lotto per l’opera di sostegno dei micropali e dei tiranti e per la regimazione delle acque nei pressi della curva Biancolino della SP 4. Ci sono, poi, 40.000 euro complessivi per il Comune di Aulla e di Tresana per la progettazione della messa in sicurezza del movimento franoso sulla strada comunale in località Ca’ di Tonetto a Valenza e per la progettazione della messa in sicurezza del versante e del ripristino della viabilità nelle frazioni di Agneda e Vigonzola”.

“Questi stanziamenti - conclude Bugliani- sono il risultato di una forte sinergia tra Comuni, Provincia e Regione. La Toscana ha risposto in modo significativo all’appello di tutte quelle amministrazioni locali che hanno dimostrato prontezza e capacità nella presentazione di richieste di finanziamento che sapranno dare risposte concrete al nostro territorio e alle nostre comunità”.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità