QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTREMOLI
Oggi 14°19° 
Domani 18° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News lunigiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali lunigiana
mercoledì 26 settembre 2018

Interviste venerdì 02 dicembre 2016 ore 08:09

Aeci Aulla al servizio dei cittadini

Parla a QuiNews il presidente dell'associazione consumatori di Aulla che, da due anni, combatte al fianco dei cittadini lunigianesi



AULLA — Aeci Aulla è una giovane associazione europea nata il 24 maggio 2014 dedicata ai consumatori, quindi a tutti i cittadini che hanno bisogno di aiuto per cercare di risolvere problematiche con Enti e banche, e il presidente dottor Luigi Filippi ci ha spiegato come viene fornito il loro supporto.

Cos'è Aeci Aulla e da chi è formata?

"Aeci Aulla è un'associazione completamente dedicata alla tutela dei consumatori, e ha un consiglio direttivo formato da me, il presidente, dal vicepresidente Primo Davini, dal segretario Stefano Petazzoni e dal consigliere Plicanti Fabio."

Quali sono gli obiettivi dell'associazione?

"Ovviamente gli obiettivi sono la tutela dei cittadini perché i consumatori siamo tutti, dai più piccoli ai più grandi nessuno escluso, in ambito di tutte le problematiche legate al consumerismo e, oggi, i problemi in materia sono veramente numerosi."

Di che cosa si occupa nello specifico il vostro lavoro?

"Si occupa di assistere gli utenti nel risolvere problemi telefonici, quelli legati alle utenze domestiche, finanziari, alle le banche, a Equitalia; le consulenze legali, i ricorsi, i rapporti istituzionali, i ricorsi amministrativi, insomma... problematiche di ogni genere."

Quali sono stati alcuni risultati particolarmente soddisfacenti?

"Quelli che ci hanno dato particolare soddisfazione sono due: il primo legato a una problematica di un utente con una banca dove, di fronte a un'esposizione debitoria di 300mila euro, tramite verifiche di usura bancaria abbiamo recuperato 150mila euro e annullato il pignoramento. Il secondo riguarda le maxi bollette di Fornoli dove, a fronte di 400mila euro di fatture emesse da Eni Gas, siamo riusciti a ottenere una prescrizione di ben 200mila euro."

Ci sono delle battaglie particolari che state intraprendendo per la comunità aullese nello specifico ma anche per quella lunigianese. Quali sono?

"Certo, perché non è solo sulle problematiche del consumerismo che facciamo l'associazione. Siamo molto attenti alla realtà che ci circonda e per questo stiamo organizzando un comitato per la salvaguardia della sanità pubblica e siamo attivi anche per quanto riguarda la battaglia delle acque pubbliche contro Gaia."

Anche il referendum costituzionale è stato di vostro interesse, perché avete ritenuto necessario spendervi per questa causa?

"E' vero, abbiamo organizzato un dibattito con due rappresentati opposti perché ci sembrava doveroso rendere questo servizio alla collettività affinché vada al voto con più serenità."

Quali sono i progetti per il futuro?

"Non abbiamo progetti specifici a lungo termine, ma li abbiamo quotidiani; infatti, non viene mai meno l'impegno nei confronti delle problematiche dei cittadini. Non ci consideriamo mai arrivati, non abbassiamo mai la guardia, cerchiamo di analizzare con attenzione e pignoleria le problematiche che ci sono poste e, soprattutto, in virtù del nostro carattere di indipendenza, non guardiamo in faccia a nessuno quando il traguardo è l'interesse dei cittadini."

Anastasia Biancardi
© Riproduzione riservata



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca