QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTREMOLI
Oggi -0°10° 
Domani -0°6° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News lunigiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali lunigiana
mercoledì 26 febbraio 2020

Attualità lunedì 10 aprile 2017 ore 07:56

Bando per il progetto Long Term Care

Un aiuto economico a copertura totale o parziale per chi è ricoverato per cure di lungo periodo presso Residente Sanitarie Assistenziali



AULLA — E' stato aperto e lo resterà fino al prossimo 4 maggio il bando per aderire al progetto “Long Term Care" dell’INPS, destinato ai dipendenti e pensionati pubblici, ai loro coniugi, ai parenti e affini entro il primo grado anche non conviventi, ai soggetti legati da unione civile e conviventi ex legge n. 76/2016 prima del ricovero o orfani del titolare della prestazione.

Ed è dal 1° luglio prossimo e fino al 31 dicembre 2018 che verranno corrisposti i benefit previsti dal progetto, erogabili in diciotto rate mensili dell’importo massimo di mille e 800 euro ciascuna.

“Long Term Care” ha come fine quello di riconoscere, a livello nazionale, 600 contributi a carico della Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali, e 10 contributi a carico della Gestione speciale di previdenza Gruppo Poste Italiane s.p.a..

La graduatoria degli ammessi con riserva verrà redatta e poi pubblicata sul sito web dell’INPS entro il 24 maggio prossimo e dopo la pubblicazione della graduatoria, a decorrere dal 3 luglio prossimo, sarà possibile presentare nuove domande per coloro che non hanno già presentato domanda entro il 4 maggio 2017.

A presentare la domanda può essere il titolare del diritto; il coniuge del titolare; il coniuge del titolare deceduto e senza diritto alla pensione di reversibilità del coniuge stesso, in qualità di “genitore superstite”, e il coniuge del titolare privo di potestà genitoriale, in qualità di “genitore richiedente”; l’altro genitore, ancorché non coniugato con il titolare del diritto, in caso di decesso di quest’ultimo o in caso di titolare del diritto privo della potestà genitoriale, il tutore/curatore/amministratore di sostegno del beneficiario; i soggetti legati al
titolare da unione civile o convivente ex lege n. 76/2016.

Di primaria importanza è il fatto che all’atto della presentazione della domanda, deve essere stata presentata la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per la determinazione dell’ISEE sociosanitario residenze, riferita al nucleo familiare di appartenenza del beneficiario, mentre non meno importante è la procedura di presentazione della domanda, visto che prima di procedere alla sua compilazione, occorre essere iscritti in una apposita banca dati, ossia essere riconosciuti dall’INPS come richiedenti della prestazione.

La domanda di iscrizione in banca dati, compilabile tramite il modulo “Iscrizione in banca dati”, è prelevabile dalla sezione “Modulistica” all’interno del sito web www.inps.it.
Inoltre, per la presentazione della domanda è necessario, da parte del soggetto
richiedente, il possesso di un “PIN” dispositivo utilizzabile per l’accesso a tutti i servizi in linea messi a disposizione dall’INPS, che può essere richiesto on line, sempre accedendo al sito web www.inps.it, oppure presso gli sportelli delle sedi INPS.

Per chi sceglie di non utilizzare la procedura on line, la SdS Lunigiana mette a disposizione una rete di sportelli presso i quali ci si potrà recare di persona per ottenere informazioni sul bando e per ricevere aiuto nella compilazione e nella presentazione delle domande.

Gli sportelli sono attivi presso i Punti Insieme dei presidi distrettuali di Aulla (piazza della Vittoria 22), il lunedì (dalle ore 8,30 alle ore 10,30), il martedì (dalle ore 10 alle ore 12), il mercoledì (dalle ore 10 alle ore 13) e il venerdì (dalle ore 14 alle ore 17); di Fivizzano (salita San Francesco), il martedì (dalle ore 9 alle ore 12); di Pontremoli (via Mazzini 48), il lunedì (dalle ore 13 alle ore 16) e il mercoledì (dalle ore 9 alle ore 12).



Tag

Il vice ministro della Salute iraniano suda in conferenza: positivo al coronavirus

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità