QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTREMOLI
Oggi 13°17° 
Domani 14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News lunigiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali lunigiana
mercoledì 14 novembre 2018

Politica mercoledì 31 maggio 2017 ore 09:28

Grande partecipazione per "Zeri rinasce"

Carletto Marconi, Cristian Petacchi, Giacomo Bugliani

A Patigno è stata presentata la lista di Cristian Petacchi sindaco, in corsa contro il sindaco uscente alle prossime amministrative Egidio Pedrini



ZERI — Una lista nuova e civica, composta da persone che non hanno mai fatto politica e delle quali Cristian Petacchi ha piena fiducia.

Una squadra nata per combattere la condizione di degrado e abbandono in cui Zeri si ritrova. Un degrado generalizzato, “sociale, strutturale, economico,
amministrativo”, da affrontare con serietà e prima di tutto guardando al bilancio: “Non in avanzo come dichiarato, ma con un buco da 102 mila euro e il parere negativo del revisore dei conti anche sul prossimo biennio”. 

Da qui si deve partire perché da qui dipende ogni azione di chi amministra il
territorio ed è intenzione di Petacchi riorganizzare, da subito, ragioneria e ufficio tecnico, improntandoli all'efficienza e alla trasparenza mancate nell'ultimo periodo. 

“Non possiamo fare promesse – dice in una nota – ma possiamo dirvi finalmente come stanno le cose, per prenderne coscienza e insieme affrontare la grave situazione del nostro Comune”. 

Sistemando l'apparato organico, ma senza dimenticare gli altri problemi e le altre emergenze e perciò occupandosi anche del decoro urbano e della messa in sicurezza delle strade, dei servizi al cittadino e della manutenzione dell'esistente, il tutto passando da una “politica da osterie” a una “politica della condivisione”
perché le scelte e le azioni siano partecipate. 

Sui rifiuti Petacchi annuncia un tavolo di confronto con IdealService per migliorare la raccolta dei rifiuti e combattere il fenomeno delle discariche abusive. Mentre sulle acque ribadisce: “Chi mi dice a favore della privatizzazione è un bugiardo e mente sapendo di mentire le prime firme raccolte da Pedrini sono state la mia e quella di mia moglie. Abbiamo una legge nazionale che non solo ci consente di tenere gli acquedotti e gestire le nostre acque, ma consente anche di intervenire strutturalmente in termini di manutenzione e depurazione cosicché potremo avere acqua di pregio, non imbevibile com'è attualmente”.

Significativa la presenza del sindaco di Bagnone Carletto Marconi come Assessore alla viabilità provinciale; di Giacomo Bugliani come Consigliere regionale; e del sindaco di Barberino di Mugello Giampiero Mongatti come buon amministratore.

Per quanto riguarda l'attacco di Forza Italia che valuta Pedrini come amministratore libero, al contrario di Petacchi in quanto accompagnato da Marconi e Bugliani, risponde: "È singolare definirsi lista civica e parlare attraverso il Coordinamento di Forza Italia. Già per questo non servirebbe risposta, ma vogliamo dire ai nostri avversari che la presenza di Marconi e Bugliani è stata subito chiara e che noi sapremo riordinare il caos che regna ora nell'interesse di tutta la comunità zerasca”.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca