QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTREMOLI
Oggi 17°30° 
Domani 17°27° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News lunigiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali lunigiana
martedì 20 agosto 2019

Attualità mercoledì 02 novembre 2016 ore 09:07

Un convegno dedicato al fenomeno migratorio

Venerdì 4 novembre dalle ore 9,00 presso il castello di Terrarossa si svolgerà un incontro sulla dimensione transculturale della sofferenza psichica



LICCIANA NARDI — Il convegno è organizzato dall’ASL Toscana Nord Ovest e dalla Società della Salute della Lunigiana.

Sarà l’occasione per approfondire il fenomeno migratorio e i suoi risvolti psichici e sociali, con la partecipazione di alcuni addetti ai lavori che relazioneranno su un tema che sta assumendo contorni epocali in questi ultimi anni, un fenomeno di cui tutti parlano, ma che è bene conoscere da vicino per comprenderlo appieno, anche con l’ausilio dei numeri.

Infatti, durante il convegno saranno forniti i dati più recenti sulla presenza numerica degli stranieri, dai quali emerge che gli stranieri residenti in Toscana sono circa 400mila (il 10,6% della popolazione), perlopiù giovani e provenienti, soprattutto, dalla Romania: da sottolineare, inoltre, un particolare di cui tenere conto, rappresentato dal fatto che fra i nuovi nati in Toscana il 27% ha madre straniera e il 73% ha madre italiana.

Tornando alla provenienza geografica degli stranieri residenti in Toscana, il 21% di questi arriva dalla Romania, il 17,8% dall’Albania, l’11% dalla Cina, il 7% dal Marocco, il 3,3% dalle Filippine, il 2,9% dall’Ucraina, il 2,8% dal Senegal, il 2,8% dal Perù e il 2,2% dalla Polonia.

Per quanto concerne i progetti di accoglienza attivati, sono 7mila e 499 i migranti accolti in Toscana, 201 i Comuni coinvolti e 565 i centri di accoglienza straordinari che vengono utilizzati per accogliere profughi e richiedenti asilo: in media sono 14 le persone ospitate in ciascuna struttura.

Nella nostra realtà, ovvero nella Provincia di Massa Carrara, in base agli ultimi dati disponibili, sono 364 i profughi ospitati in 24 strutture di accoglienza su un totale di 200mila e 325 cittadini residenti.

Il programma del convegno prevede alle ore 9 l' introduzione e saluti delle autorità con Enzo Manenti sindaco di Licciana Nardi, Riccardo Varese presidente della SdS Lunigiana e Rosanna Vallelonga direttore della SdS Lunigiana; dalle ore 9,30 alle ore 10,45 si parlerà de Le dimensioni transculturali della sofferenza psichica e della cura con il dottor Giuseppe Cardamone, direttore Uo
psichiatria Azienda USL Toscana sud est; dalle ore 10.45 alle ore 11,15 il tema sarà La sorveglianza sanitaria nei soggetti profughi/rifugiati con la dottoressa Chiara Lorenzini Asc zona Lunigiana; dalle ore 11,15 alle ore 11,45 pausa; i lavori riprenderanno alle ore 11,45 fino alle ore 12,45 con Il trauma migratorio nei bambini e negli adolescenti – L’esperienza della cooperativa Crinali a cura della dottoressa Patrizia Bevilacqua formatrice e psicoterapeuta nella Clinica Transculturale; dalle ore 12,45 alle ore 13,30 discussione in plenaria con il dottor Alessandro Guidi responsabile Ufsma zona Lunigiana nelle vesti di chairman.

Dalle ore 13,30 alle ore 15 pausa pranzo; i lavori riprenderanno alle ore 15 fino alle ore 16 con Un’esperienza di assistenza ai migranti a cura di Francesca Formaini coordinatrice territoriale del progetto Sprar della SdS
Lunigiana, intervento durante il quale si susseguiranno testimonianze di migranti; dalle ore 16 alle ore 16,30 il tema sarà La mediazione culturale con il dottor Atef Mohamed Ayman mediatore culturale; dalle ore 16,30 alle ore 17 si parlerà de L’Islam oggi con Youssef Sbai imam di Massa; dalle ore 17 alle ore 17,15 spazio Una nuova Odissea progetto di teatro con i richiedenti asilo a cura di Stefano Luci e Nicoletta Ulivi Coop 22 Montemurlo; dalle ore 17,15 alle ore 18 conclusioni e questionari ECM.

Ma la giornata dedicata al tema dei migranti non si esaurirà al castello di Terrarossa, ma proseguirà al centro polivalente Icaro a Costamala di Licciana Nardi, gestito dalla SdS Lunigiana: infatti, alle ore 19 è in programma un incontro cultural gastronomico a cura del progetto Sprar, che si occupa dell'accoglienza integrata per i richiedenti asilo e i titolari di protezione internazionale o umanitaria in Lunigiana; infine, alle ore 21, andrà in scena lo spettacolo teatrale Terre di nessuno, il viaggio di un Ulisse qualunque per un racconto in musica e parole a cura di Blanca Teatro.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità